Ci sono dolori muscolari o ossei nella prostatite ? - Fitoprostata.net

Vai ai contenuti

Ci sono dolori muscolari o ossei nella prostatite ?

Principali domande sulla prostatite
Pagina precedente
Come avviene il sangue nello sperma
Pagina successiva
Ci sono dolori al testicolo nella prostatite ?
SERVIZIO COMPLETAMENTE GRATUITO A DISPOSIZIONE DEGLI UTENTI DEL SITO
Nella maggior parte delle prostatiti , specie quelle croniche , esistono dolori muscolari sottoforma di reumatismo che possono interessare la schiena, la parte anteriore delle cosce. L'esacerbazione di questo quadro si chiama prostatodinia terminologia attualmente rivista con il termine di "sindrome del pavimento pelvico cronico".
Questi dolori , che causano notevole distres nel paziente se persistono ai farmaci possono essere trattati con esercizi di miorilassamento.
Vedasi lavoro qui allegato .
_____________________________________________________________________________________________________________________
J Urol. 2011 Apr;185(4):1294-9. doi: 10.1016/j.juro.2010.11.076. Epub 2011 Feb 22.
6-day intensive treatment protocol for refractory chronic prostatitis/chronic pelvic pain syndrome using myofascial release and paradoxical relaxation training.
Anderson RU1, Wise D, Sawyer T, Glowe P, Orenberg EK.
Author information
Abstract
PURPOSE:
Chronic prostatitis/chronic pelvic pain syndrome continues to elude conventional therapy. Evidence supports the concept that phenotypes of pelvic muscular tenderness and psychosocial distress respond to myofascial trigger point release and specific relaxation training. This case series reports long-term outcomes of a 6-day intensive combination of such therapies in refractory cases.
MATERIALS AND METHODS:
A total of 200 men with pain for a median of 4.8 years referred themselves to Stanford University Urology for participation in an established protocol. Daily 3 to 5-hour sessions including intrapelvic/extrapelvic physiotherapy, self-treatment training and paradoxical relaxation training provided a solid introduction to facilitate self-management. Subjects answered baseline and followup questionnaires at variable intervals after initiation of therapy including the National Institutes of Health Chronic Prostatitis Symptom Index, global response assessment and a psychological query.
RESULTS:
We followed 116 men for a median of 6 months. Baseline total symptom index was 26 out of a maximum 43 points. Scores decreased by 30% (p <0.001) at followup with 60% of subjects demonstrating a 6-point or greater decrease (range 6 to 30). Domains of pain, urinary dysfunction and quality of life showed significant improvement (p <0.001). Global response assessment revealed that 82% of subjects reported improvement (59% marked to moderate, 23% slight).
CONCLUSIONS:
Men with chronic pelvic pain refractory to traditional treatment benefit from intensive myofascial trigger point therapy and concomitant paradoxical relaxation training. Education in techniques for self-administered trigger point release and continued pelvic muscle relaxation help patients reduce pain and dysfunction. Refinement of clinical phenotyping and selection of patients with pelvic muscle tenderness should enhance the success rate with this treatment modality.
Copyright © 2011 American Urological Association Education and Research, Inc. Published by Elsevier Inc. All rights reserved.
____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Il trattamento dei dolori muscolari prevede l'utilizzo di farmaci ed integratori ben mirato.
Il paziente che giunge dall'urologo viene inviato per caso dopo che ortopedici, fisioterapisti, medico di base si saranno "accaniti " con decine di terapie. In questi casi il reumatismo , il dolore  sono presenti perchè c'è una prostatite ed a poco valgono tutte le terapie effettuate se non mirtate alla cura della prostatite.
Si riporta quindi in questa sezione lo schema di terapia della prostatite acuta e cronica che POSSONO DARE REUMATISMI MUSCOLARI. Questi dolori, scompariranno con la assunzione dei primi antiinfiammatori per la prostata recando beneficio immediato al paziente.
Curare prostatite batterica cronica - Categoria II

SCHEMI DI TERAPIA  PROSTATITE  CRONICA II (vedasi tabelle sottostanti)

1. Fluorochinolone a spettro allargato (solitamente lomefloxacina , levofloxacina , ciprofloxacina)  associato a antiinfiammatori/alfalitici
2. Macrolide (buona penetrazione prostatica) per la spiccata attività nei confronti dei batteri gram-positivi, di micoplasmi e di Chlamydia, e dalla capacità di inibire la formazione dei biofilm, costituiti da colonie batteriche annidate all’interno di matrici polisaccaridiche. La persistenza dei biofilm batterici a livello prostatico, e la loro resistenza a concentrazioni battericida di antibiotici, è ritenuta essere la principale causa delle recidive e delle persistenze nelle prostatiti di tipo II.
3. Alfa-litici: doxazosina (BENUR 4 mg) , alfuzosina, tamsulosina (PRADIF, OMNIC ) , terazosina  (TERAPROST) in associazione con la terapia antibiotica. Se il paziente presenta sintomi di tipo ostruttivo, un abbassamento del flusso massimo di urina ed un residuo di urina post-minzione, l'aggiunta dell'alfa-bloccante è una giustificata scelta terapeutica.

4. La terapia di associazione comprende inoltre un farmaco ad attività antinfiammatoria a livello prostatico da assumere per un periodo di somministrazione prolungato (4-6 settimane, con possibilità di ripetere un secondo ciclo di trattamento dopo due mesi). Pertanto si preferisce assumere  farmaci che, se somministrati per lunghi periodi, non causano effetti indesiderati a livello gastrico. Inoltre, si preferisce evitare l'associazione con antinfiammatori non-steroidei, data la possibile influenza sulla soglia convulsiva del soggetto (l'interazione ciprofloxacina-FANS può esercitare un'azione inibitoria sulla formazione di GABA, che potrebbe portare ad un'eccessiva stimolazione del sistema nervoso centrale. Il picnogenolo (PICNOGEN)  associato a potenti antiossidanti ( vds www.picnogen.eu) ma sopratutto il D-Mannosio e l'uva ursina essa associata
 (COLIMAN ) o  IL MIRTILLO ROSSO AD ALTI DOSAGGI  sotto il nome commerciale di MIRTIMAN mostrano un profilo antinfiammatorio a livello prostatico  e sono per questo somministrati in terapia di associazione agli antibiotici per garantire il benessere fisiologico della ghiandola prostatica.
E' inoltre possibile l'integrazione della terapia medica con supplementi che mostrino attività favorevole a livello della ghiandola prostatica ad attività antiossidante e contro i radicali liberi
sottoforma di preparato chiamato Propoli complex  ,  ( un poli antiossidante con sod )
La  integrazione ai trattamenti suscritti è utile   per contrastare in maniera naturale la persistenza del dolore da prostatite  e per  ricostituire  l'ambiente fisiologico normale   tramite l'impiego di molecole che catturino e neutralizzino l'ossigeno radicalico  e l' anione superossido che sono potenti reattivi infiammatori rilasciati in eccesso  nei  processi infiammatori stessi, sopratutto quelli cronici , come può essere una prostatite.
Il tutto in maniera naturale.
Se persistono i sintomi per la persistenza dei microrganismi infettanti,  dopo un primo ciclo di terapia di associazione, si necessita di  un secondo ciclo di trattamento (Leggendo l’antibiogramma si utilizza il farmaco chinolonico o macrolide caratterizzato dalla più bassa MIC)


In genere  la sospensione della terapia provocherà il riaffacciarsi della sintomatologia e probabilmente una recidiva dell'infezione urinaria ricorrente.
In presenza di sintomi, ma in assenza di quest'ultima  si preferisce proseguire con gli integratori per cicli più lunghi anche di tre mesi

Consulta schemi sottostanti

Tab. 1  Prostatite cronica

Antibiotico

Dosaggio

Durata terapia

Chimono cpr

 1  cpr  al di

    20 giorni

Trozocina cpr (macrolide)

1 cpr al di pre tre giorni

Ogni 15 giorni
(almeno tre cicli)

Tamsulosina cps

cps alle ore 10

    90 giorni

Mirtiman cpr
oppure
Picnogen cps

Contiene alfa litico naturale

(Di idrossi aporfina estratta dal Boldus)

 1 cpr ogni 12 ore

1 cpr al di  

    45  giorni

   60 giorni

Tab. 2  Prostatite cronica con calcificazioni prostatiche

Si aggiunge l'antiossidante

Antibiotico

Dosaggio

Durata terapia

Chimono cpr

 1  cpr  al di

    20 giorni

Trozocina cpr

1 cpr al di pre tre giorni

Ogni 15 giorni
(Tre cicli)

Tamsulosina cps

cps alle ore 10

    90 giorni

Mirtiman cpr
oppure

Contiene alfa litico naturale
(Di idrossi aporfina estratta dal Boldus)

 1 cpr ogni 12 ore

1 cpr ogni 12 ore

    45  giorni

   60 giorni

ACQUISTA PICNOGEN ON-LINE
EURO 28,00
ACQUISTA COLIMAN ON-LINE
EURO 19,50
ACQUISTA MIRTIMAN ON-LINE
EURO 15,50
Acquista Picnogen on line 28,00 euro
In farmacia 33.00 euro
Acquista Coliman on line 19,50 euro
In farmacia 23.00 euro
Acquista Mirtiman on line 15,50 euro
In farmacia 17.60 euro

Nome commerciale:
Picnogen
Azienda distributrice : Ellimann srl
Principio attivo:
Pinus pinaster, propoli, mangostano, resvetrarolo, alka klamat (ficocianine) , dimetossi aporfina,  

Categoria:
Antinfiammatorio, alfa litico , antiossidante
Effetti collaterali:
Non riportati
Costo:
Euro 33,00 in farmacia
Euro 28,00 solo on - line  
Disponibilità:

Solo in farmacia e solo su siti autorizzati

Nome commerciale:
Coliman
Azienda distributrice : Ellimann  srl
Principio attivo:
D-mannosio 500 mg ,  Uva ursina 40 mg
Categoria:

C
oadiuvate ai trattamenti antibiotici e d antiinfiammatori delle vie urinarie
Componenti:
Per 1 capsule:  D- Mannosio 500 mg, Uva ursina 40 mg
Effetti collaterali:

Non riportati
Costo:
Euro 23,00 in farmacia
Euro 19,50 solo on - line  
Disponibilità:

Solo in farmacia e solo su siti autorizzati

Nome commerciale:
Mirtiman
Azienda distributrice : Ellimann  srl
Principio attivo:
Categoria:
Antiossidante , C
oadiuvate ai trattamenti antibiotici e d antiinfiammatori delle vie urinarie
Componenti:
Per 1 compressa : 250mg di   Mirtillo Americano di cui in PAC  75 mg
Effetti collaterali

Non riportati
Costo:
Euro 17,60 in farmacia
Euro 15,50 solo on - line  
Disponibilità:

Solo in farmacia e solo su siti autorizzati

Torna ai contenuti