foto emorroidi - Fitoprostata.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

foto emorroidi

Pagina precedente
Home page



Le innumerevoli aggiunte di informazioni,  effettuate in progress , per garantire aggiornamento continuo, hanno creato un sito veramente completo, ma vasto. Per orientarvi abbiamo fornito una mappa  che vi aiuterà nella consultazione delle sessioni trattate

MAPPA DEL SITO

Pagina successiva
Induratio penis plastica

FOTO DI EMORROIDI

 
prolasso emorroidario
 

Composizione

per 1 compressa

 

EPARAN SOLFATO

120 MG

Confezione

30 compresse

Modalita d'uso
CLAREMA

Crisi emorroidaria
1  compresse ORE 8 ore + 1 cpr ore 20.00
fino a risoluzione sintomatologia

MIRTIMAN

2 CPR AL MATTINO + 2 CPR ALLA SERA PER 15 GIORNI

CLAREMA

Emorroidi cronicizzate
1 cpr AL GIORNO  due mesi

MIRTIMAN

2 COPMRESSE AL DI PER DUE MESI

Nella terapia della crisi emorroidaria e nelle emorroidi cronicizzate
CLAREMA  compresse


Sono cuscinetti di tessuto spungnoso ricco di vasi sanguigni che hanno la funzione di chiudere completamente il canale anale e contenere quindi liquidi e gas. Si gonfiano e sgonfiano attraverso l'afflusso ed il deflusso del sangue Quando questi tessuti subiscono delle modificazioni accompagnate da importanti disturbi siamo di fronte alla malattia emorroidaria.In Italia si calcola che oltre il 50% della popolazione adulta ne soffra.
SEGNI E SINTOMI

Il sanguinamento dell'ano rappresenta il segno più frequente. Spesso inoltre il paziente lamenta un fastidioso prurito.Talvolta compare dolore, soprattutto al momento della defecazione, gonfiore, perdite di muco.
CAUSE
Le vere cause della malattia emorroidaria sono sconosciute, anche se esistono numerosi fattori che la favoriscono, come:
PREDISPOSIZIONE EREDITARIA
STITICHEZZA
DIETA POVERA DI FIBRE  (Fibracol bustine)
SOLLEVAMENTO DI PESI ELEVATI
GRAVIDANZA E PARTO

TIPI DI EMORROIDI
EMORROIDI INTERNE: posizionate all'interno del canale anale. Possono provocare dolore, sanguinamento, prurito, in relazione al passaggio delle feci.
EMORROIDI ESTERNE: situate fuori dall'ano. Queste possono fuoriuscire all'esterno durante la defecazione per rientrare spontaneamente all'interno, oppure spingendole manualmente, o ancora rimanere definitivamente esterne. Possono complicarsi con la formazione di coaguli (trombosi emorroidaria)

I QUATTRO GRADI DELLA PATOLOGIA
La patologia peggiora con il passare del tempo e, in base alla sede e alle dimensioni del cedimento della mucosa rettale, viene classificata in quattro gradi:
1. Quando si va di corpo le emorroidi scivolano all’interno del canale anale e l’unico sintomo è il sanguinamento.
2. Le emorroidi fuoriescono (prolassano) dall’ano quando si va di corpo, ma ritornano spontaneamente nella loro posizione iniziale. Il paziente avverte una sensazione di “corpo estraneo” anale che scompare una volta che ha finito di espellere le feci.
3. Le emorroidi fuoriescono dall’ano quando si va di corpo. Il paziente le rimetterà nella loro posizione iniziale manualmente.
4. Le emorroidi fuoriescono indipendentemente dalla espulsione delle feci, anche per un qualsiasi sforzo (tosse, sollevamento pesi).

COME CURARE LE EMORROIDI
Il primo grado solitamente può essere curato con dei farmaci assunti per via orale ( ad esempio il  clarema cpr  accompagnati da pomate, unguenti supposte e creme varie (Preparazione H o Proctolyn, oppure Ruscoridi) che hanno una certa e temporanea attività ed utilità. Sempre in questi casi, quei farmaci topici che contengono eparina e derivati o minime percentuali di cortisonici hanno una utilità per trattamenti di breve durata.



 
RICHIEDI UNA CURA PER LE EMORROIDI

SERVIZIO PER TUTTI I PAZIENTI
CON PROBLEMATICHE UROLOGICHE
Consulta
gratuitamente e senza impegno i nostri SPECIALISTI disponibili
on line 24 ore su 24 per ottenere qualsiasi
informazione sulla tua patologia
ed ogni chiarimento sui prodotti fitoterapici ed il loro utilizzo.

consulta anche i siti
WWW.ANTIGENEPROSTATICOSPECIFICO.NET
WWW.CURAREILSANGUENELLOSPERMA.NET
WWW.FITOVENE.NET
WWW.CALCOLOSIRENALE.COM
WWW.PENECURVO.NET
WWW.MIGLIORARELEREZIONE.NET
WWW.ARGININA.NET
WWW.LACISTITE.NET


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu