La ecografia transrettale - Fitoprostata.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La ecografia transrettale

Esami di laboratorio
Studio ecografico della prostata
Lo studio ecografico della prostata prevede 2 approcci:
  • L'ecografia prostatica transrettale (Trans-Rectal Ultrasound,TRUS) è lo studio per immagini più frequentemente usato per determinare in maniera accurata il volume prostatico e la morfologia della ghiandola.
  • L'ecografia sovrapubica.

Nella pratica clinica quotidiana, lo studio ecografico per via sovrapubica viene frequentemente utilizzato per avere una stima del volume prostatico, un'idea della morfologia del collo vescicale, per diagnosticare eventuali complicanze dell'ostruzione prostatica benigna ed eventuali altre condizioni o comorbidità che possono essere responsabili o corresponsabili della sintomatologia .
L'ecografia sovrapubica consente anche di identificare condizioni che possono di per sé stesse essere responsabili di sintomi delle basse vie urinarie come neoplasie della vescica. 
Nelle scansioni sovrapubiche non è infrequente osservare la presenza di piccoli diverticoli o di diverticoli di grandi dimensioni nella parete posteriore o laterale .
L'ecografia sovrapubica consente talvolta di dimostrare una litiasi vescicale. Il calcolo appare come un'immagine iperecogena con cono d'ombra posteriore come nella figura . 
La diagnosi differenziale con neoformazioni vescicali calcifiche è legata alla mobilità del calcolo  ( il cambiamento di decubito del paziente (da supino a laterale destro) determina il movimento dell'immagine iperecogena.
Talvolta è sufficiente verificare le condizioni di una loggia prostatica con due semplici scansioni sovrapubiche, una sagittale ) e una trasversale .
Talvolta anche le formazioni litiasiche dell'uretere terminale possono essere responsabili di una sintomatologia di urgenza e frequenza minzionale
 
Torna ai contenuti | Torna al menu