Sangue nello sperma e prostatite - Fitoprostata.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sangue nello sperma e prostatite

 

L’ematospermia si riferisce alla presenza di sangue nello sperma ( liquido seminale) durante o dopo l’eiaculazione che potrà essere dolorosa o meno. Le cause della presenza di sangue nello sperma sono da ricondurre ad un processo infiammatorio non specifico dell’uretra (uretrite), della prostata (prostatite) o delle vescicole seminali (vescicolo-deferentiti). (vedi tavole anatomiche).
E’ inoltre molto frequente dopo l’esecuzione della biopsia prostatica, potendosi mantenere anche per mesi di distanza dall'esame anche se con carattere di occasionalità.
Talora può essere secondaria a un’ infezione specifica — tubercolare, da cìtomegalovirus o da schistosomiasi — ma raramente è espressione una neoplasia maligna (tumore della prostata).
I soggetti giovani , ( età media: :37 anni.), vivono con ansia questo disturbo e sono molto preoccupati dalle possibili cause.


A che cosa è dovuta la presenza di sangue nello sperma ?


Abbiamo già detto  che il  sangue durante l'eiaculazione può fuoriuscire perchè ci sono dei processi flogistici nell'uretra, nella prostata o nelle vescicole seminali.
Innanzitutto dovremo fare una prima distinzione sulla base del colore del sangue che potrà essere
rosso vivo oppure marrone/ nero con aspetto a fondo di caffè.
Valutiamo la prima ipotesi: sangue rosso vivo nello sperma.
Probabilmente il processo infiammatorio interessa i vasi dell'uretra , della prostata, delle vescichette seminali che per effetto di una infiammazione si sono indeboliti nella struttura di parete. Durante la formazione della camera di espulsione dello sperma , per effetto delle contrazioni della muscolatura liscia, alcuni vasi ematici capillari si rompono: il sangue fuoriesce da questi piccoli vasi  e si mescola al liquido seminale macchiandolo di rosso .(L'entità di questo sanguinamento potrà andare dalla presenza di  striature rossastre fino ad eiaculazione rappresentata tutta da sangue e  tipica del periodo post biopsia prostatica.)
Chiaramente dopo l'eiaculazione alcuni di questi vasi capillari possono ancora sanguinare. Il sangue potrà riuscire sottoforma di gocce che sporcano gli slip nelle ore successive (uretrite) oppure , se proviene dalla prostata o dalle vescicole seminali avrà tutto il tempo per  accumularsi e per subire quei processi ossidativi che ne trasformeranno il colore dal rosso al marrone al nero.
A titolo indicativo si ricorda che tutte le perdite di sangue vecchio sono di colore nero.
Valutiamo la seconda ipotesi ; sangue marrone/nero nello sperma.
Alla successiva eiaculazione lo sperma sarà marrone o con striature nere di fondo di caffe  , perchè il sangue fuoriuscito dai capillari avrà soggiornato all'interno della vescichetta o della prostata per ore o giorni.
Tali perdite pero da rottura di vaso , si possono verificare per infiammazioni misconosciute, per coito interrotto, ma anche per altre patologie. L'emospermia , cioè la presenza di sangue con le urine è assimilabile alla epistassi (perdita di sangue dal naso) ottenibile dopo colpo di tosse, starnuto od altro evento che possa aumentare la pressione venosa /arteriosa in un determinato distretto corporeo. Un aumento della pressione addominale ottenibile durante il premito rettale  (Lo spingere per andare di intestino) può produrre una emospermia. Uno sforzo eccessivo nel sollevare un peso può produrre emospermia. Rapporti sessuali ripetuti.
Accanto a questi eventi casuali occasionali ci sono le cause classiche di sangue nello sperma  e rappresentate dalle calcificazioni prostatiche come esito di prostatiti (prostatiti) e dai tumori della prostata (evenienza abbastanza rara ).


Cosa fare in presenza di sangue nello sperma ?
Quali terapie adottare ?

Si ribadisce il concetto che il sangue nello sperma non è un processo patologico importante; si risolve quasi sempre spontaneamente e raramente è secondaria a una patologia urologica significativa. In questo caso  sarebbe utile come coadiuvante per le terapie antibiotiche , od in attesa di eseguire gli esami, l'utilizzazione di un prodotto fitoterapico che possa agire sui vari fronti delle cause della emospermia da reperire in farmacia. (Non vi è obbligo di ricetta poichè categoria integratore).
L'associazione di ananas sativus (Bromelina) , escina (ippocastano), mirtillo rosso (cranberry) , presenti in farmacia con il nome di BREAFLOG possono essere utili al dosaggio di due compresse al di per almeno 15 giorni. (vedasi schema di terapia )
Se però tale disturbo preoccupa oppure se si ripresenta spesso , gli esami da eseguire per una corretta diagnosi sono:

Misurare la pressione arteriosa (l’ipertensione grave può provocare la presenza di sangue nello sperma).

Effettuare un esame obiettivo dei genitali, ed un’esplorazione rettale per escludere un
tumore della prostata)

Determinare il
PSA ( antigene prostatico specifico), sempre per escludere un carcinoma prostatico

Effettuare un esame citologico del sedimento urinario (per valutare se sia presente un carcinoma a cellule transizionali della prostata).

Effettuare ecografia transrettale per evidenziare altre eventuali patologie come calcolosi o calcificazioni o cisti della prostata, delle vescicole seminali o dei dotti eiaculatori.

La cistoscopia e la uretroscopia per identificare la sede del sanguinamento se a partenza dalla prostata o dall’uretra.


Come curare la presenza di sangue nello sperma dopo biopsia prostatica

Rimane  utile la somministrazione, specie dopo l’esecuzione di una biopsia prostatica,di antibiotici chinolonici e di fitoterapici a scopo antinfiammatorio , non potendo utilizzare per settimane intere i (FANS farmaci antinfiammatori non steroidei ), che possono anzichè risolvere il sanguinamento , favorirlo.
Utile anche in questo caso risulta l’associazione di ananas sativus (bromelina) alla escina (vasoprotettore) in commercio sotto il nome di
BREAFLOGal dosaggio di 1 compressa ogni 12 ore prima del pasto per 15 giorni. Se tale disturbo si associa a sintomi urinari (pollachiuria, nicturia, bruciore alla minzione ..) dovremo associare anche antibiotici od alfa litici.








Sangue nelle urine
EURO 12,00

Nome commerciale:
Breaflog cpr

Principio attivo:
Ananas sativus, Haesculapius hippocastanum, Boswellia serrata, Estratto di mirtillo rosso  (cranberry)
Categoria:
Antiflogistici, Venoprotettori, Prevenzione  infezioni urinarie
Componenti:
Per 1 compressa da 450 mg : Ananas sativus 100 mg, Haesculapius hippocastanum 100 mg , Boswellia serrata 100 mg , estratto di crawberry
Effetti collaterali:
Non riportati


Costo:
Euro 14,50 in farmacia
Euro 12,00 solo on - line  su fitoprostata.net

Disponibilità:
Solo in farmacia  e su fitoprostata.net

Acquista Breaflog on line Euro 12,00
Richiedi gratuitamente i campioni
EURO 16,50

Nome commerciale:
Licoser
Principio attivo:
Saw Palmetto/Serenoa repens, ,  Vit E, Zinco
Categoria:

Inibitore topico5-alfa riduttasi, inibitori dei recettori androgeni
Componenti:
Per 1 capsule: serenoa repens 320 mg,
Effetti collaterali:

Non riportati
Costo:
Euro 21,50 in farmacia
Euro 16,50 solo on - line  su fitoprostata.net
Disponibilità:

Solo in farmacia e solo su www.fitoprostata.net







Acquista Licoser on line Euro 16,50
Richiedi gratuitamente i campioni

NESSUNA  SPESA DI SPEDIZIONE
ACQUISTO SICURO CON PAYPAL


Spedizione con poste prioritaria italiana

UROLOGI IN ASCOLTO

SERVIZIO DELLA BREASRL  PER TUTTI I PAZIENTI
CON PROBLEMATICHE UROLOGICHE
Consulta
gratuitamente e senza impegno i nostri SPECIALISTI disponibili
on line 24 ore su 24 per ottenere qualsiasi
informazione sulla tua patologia
ed ogni chiarimento sui prodotti fitoterapici ed il loro utilizzo.
CLICCA QUI
consulta anche i siti
WWW.ANTIGENEPROSTATICOSPECIFICO.NET
WWW.CURAREILSANGUENELLOSPERMA.NET
WWW.FITOVENE.NET
WWW.CALCOLOSIRENALE.COM
WWW.PENECURVO.NET
WWW.MIGLIORARELEREZIONE.NET
WWW.ARGININA.NET
WWW.LACISTITE.NET


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu